Cohousing in acquisto

1° fase

  • gruppo di persone con idee chiare e valori condivisi > si chiedono perché no? ma si dai
  • famiglie si assumono ruolo di committenti di un progetto realizzativo che li renderanno titolari dell’immobile e dei lavori in appalto
  • ricerca immobile
  • coinvolgimento del proprietario immobile x disponibilità a procedere con opzione d acquisto o preliminare condizionati all’ottenimento del mutuo, al rilascio delle autorizzazioni del progetto , eventualmente chiedere un termine per raccogliere numero minimo di partecipanti al progetto
    coinvolgere tecnico x fattibilità tecnico-urbanistica
  • valutazione di massima dei costi
  • disponibilità finanziaria attuale o prospettica delle famiglie
  • firma opzione di acquisto o preliminare condizionato
  • scelta progettista con gara d idee
  • prima parte progettazione partecipata (per progetto di massima) – momento molto bello
  • parere preventivo al Comune

2° fase

  • costituzione cooperativa – definire requisiti e step per partecipare al progetto
  • acquisto terreno e/o immobile
  • progettazione partecipata esecutiva e dettagliata
  • pratica edilizia del con computo metrico, lista opere, impianti, prese elettrici, tenendo conto arredabilità
  • gara d’appalto
  • cronoprogramma lavori, piano finanziario completato
  • richiesta mutuo con perizia dalla banca (garanzia di una volta e mezzo l’importo finanziato)
  • inizio lavori
  • mensilmente si fa uno stato avanzamento lavori, cioè una verifica lavori eseguiti e relativo pagamento
  • lavorare sul regolamento di cohousing (prima possibile)
  • allacciamenti
  • completare gruppo cohouser (prima possibile)

3° FASE

  • fine lavori con pratiche accatastamento, conformità impianti, certificazione energetica, collaudo strutture, richiesta di conformità edilizia e agibilità
  • definizione regolamento di cohousing (completo di millesimi -necessario per rogito)
  • rogito di assegnazione dei singoli appartamenti con eventuale accollo porzione di mutuo