Autorecupero, entro settembre 2023 un nuovo regolamento. E sul tavolo ci sono altri 4 progetti

Nel piano casa di Zevi c’è la volontà di sfruttare un’occasione finora sprecata, concludendo le case di Grotta Perfetta e Centocelle e lanciando altri bandi per nuovi alloggi a chi ne ha bisogno

Rigenerare il patrimonio edilizio romano trasformando edifici abbandonati in appartamenti, da assegnare a famiglie che non possono permettersi di acquistare casa, nemmeno di andare in affitto e non riescono a vedersi assegnare un alloggio popolare. E’ uno degli obiettivi, almeno su carta, di Roma Capitale e nello specifico dell’assessore alla casa Tobia Zevi, messo nero su bianco nel piano strategico per l’abitare che dovrebbe a breve essere presentato alla città.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *